top of page
30 agosto 2024
ore 19.30 (M)ATTI SONORI
 intervista a Gino Bartali
con Emilio Marrese a Andrea Santonastaso
presentazione graphic novel Bartali. Dalla giusta parte 
di Matteo Matteucci, ed. Minerva

ore 21 concerto

CORDE E MANTICE

concerto per chitarra e fisarmonica

Dada duo.jpg

Dada Duo nasce nel 2022 dall’idea di Donato D’Antonio e Raffaele Damen.
Il repertorio di questo ensemble intende rielaborare il repertorio originale della chitarra e della fisarmonica in una veste nuova e inedita. Spaziando dalle composizioni classiche di Vivaldi a quelle più moderne di Piazzolla il duo punta ad un programma concertistico eterogeneo e dinamico.
Inoltre nel repertorio del duo non mancano arrangiamenti dal carattere più sacro o contemporaneo come le opere di Arvo Pärt, Sollima e Gnattali.

Donato-DAntonio.jpg

Donato D'Antonio chitarra

Raffaele Damen fisarmonica

Damen.jfif
BARTALI DALLA GIUSTA PARTE_COVER.jpg

Prima del concerto sarà presentata la graphic novel Bartali. Dalla giusta parte dell’illustratore bolognese Matteo Matteucci, pubblicato dalla casa editrice Minerva.
 

A 10 anni dalla nomina a Giusto tra le Nazioni dallo Stato di Israele, questa graphic novel vuole raccontare Gino Bartali nella maniera più completa possibile. Una vita vissuta con audacia, genuinità e determinazione che, pedalata dopo pedalata, ha condotto il Campione a diventare un vero Eroe. 

La passione per la bicicletta e quel suo innato talento lo hanno portato a diventare uno dei campioni immortali della storia del ciclismo. Il suo altruismo e la sua tempra forte lo hanno condotto a mettere a rischio la propria vita per aiutare chi, in periodo di guerra e di leggi razziali, aveva più bisogno.
I trofei vinti in sella alla bicicletta e le sfide memorabili con i grandi campioni del suo tempo ci portano alla mente una delle più grandi Leggende ciclistiche di tutti i tempi. La sua storia familiare, l’intensa fede religiosa e la coraggiosa imprudenza, che gli ha permesso di salvare la vita a molti ebrei durante la Seconda guerra mondiale, ci consentono di ricordare anche l’Uomo.

Testi introduttivi di Gioia Bartali, Adam Smulevich e Vincenza Maugeri.

Matteo Matteucci (Bologna, 1974) è illustratore e autore di graphic novel.
Dopo gli studi all’Accademia di Belle Arti di Bologna, assistito con una borsa di studio dal Collegio Artistico Venturoli dal 1994 al 2001, attualmente è insegnante di discipline pittoriche presso il Liceo Artistico “Arcangeli” di Bologna.
Per Minerva ha pubblicato Arpad Weisz e il Littoriale (2017), che ha ottenuto numerosi riconoscimenti tra i quali il secondo posto al Premio Coni per la saggistica e il Premio Selezione Bancarella Sport 2018, e ha disegnato le tavole di Bologna Soccer (2011), Renata Viganò, con parole sue (2018), La maglia verde del Bologna (2019) e Per sempre giovani. Salvemini 1990: una strage senza colpevoli (2021). 

Insieme a Franco Ossola ha realizzato il romanzo illustrato Il Grande Torino (2019), la sua prima esperienza granata.
Tra le altre cose, il progetto dedicato ad Arpad Weisz è stato esposto al Memoriale della Shoah di Milano (Binario 21) nel 2019.

BIGLIETTERIA

intero 12€

ridotto 10€ riduzioni under 30, over 65, card Cultura

ridotto 5€ under 18

​Aperitivi a cura di Oui in cucina

www.ouiincucina.com

ATTI SONORI fa parte di Bologna Estate 2024, il cartellone di attività promosso e coordinato dal Comune di Bologna e dalla Città metropolitana di Bologna - Territorio Turistico Bologna-Modena.

bottom of page