17 luglio, ore 21.30 | Cortile Teatro del Baraccano
in caso di pioggia 18 luglio

D.R.OP.

Dance Research Opportunity

D.R.OP. è la compagnia giovanile di DNA e cuore di Alma PRO, centro di formazione professionale in danza contemporanea, a Bologna, guidata dalla direttrice artistica Elisa Pagani.

D.R.OP. accoglie annualmente danzatrici e danzatori talentuosi - formatesi presso i centri nazionali e internazionali più importanti e prestigiosi - per dare loro l’opportunità di intraprendere la vita da professionisti in una compagnia, sperimentando tutte le fasi che portano dalla creazione di uno spettacolo al tour nazionale e internazionale.

Ogni anno, i danzatori lavorano con rinomati coreografi ospiti con il fine di creare un triple bill audace, stimolante e ambizioso, da presentare in tournée.

La missione, oltre che consegnare a giovani artisti un’esperienza che funga da trampolino di lancio nel mondo della professione artistica, è anche quello di portare in tournée lavori di grande qualità artistica, accattivanti e attuali.

Lo spettacolo si profila ideale e fruibile per ogni tipo di pubblico, per via dell’alto standard qualitativo dei coreografi ma anche per la varietà del programma scelto.

 

 

Part 1 Part 2

Coreografia di Biagio Caravano
 

Musica: Vatnajokull di Chris Watson, Duo for Violin and Cello,Pt 1 feat Aisha Orazbayeva Lucy Railton, e Slow Match di Moderat feat. Paul St. Hilaire

Durata: 20’
 

Deporre la volontà e disfacimento del concetto di soggetto sono elementi che si pongono al centro del lavoro.

La qualità ritmica e dinamica dell’azione è definita attraverso il rapporto sia con gli altri corpi che con l’ambiente esterno. È un’azione legata al tempo, al ritmo e alla fragilità articolare determinata dal cedimento all’altro più che a se stesso.

La danza diventa un atto di apprendimento e valutazione in tempo reale di una condizione energetica che permette di creare uno spazio condiviso, un luogo complesso e articolato dove si stabiliscono le condizioni di una convivenza.

 

These are the days…

Coreografia di Simona Bertozzi

Musica: Prometeo di Francesco Giomi

Durata: 24’
 

Partendo da uno sguardo verso il mondo vegetale, con particolare attenzione all’attività sensoriale delle piante e alle strategie di aderenza ambientale che sanno mettere in atto, tra magnetismi, risonanze, radicamenti e propulsioni energetiche, il processo di creazione affronta diversi livelli di coabitazione e ingresso nella relazione.

La ricerca sul movimento e la tessitura delle sezioni coreografiche articolano la configurazione di comportamenti emergenti, di azioni individuali e rapidi assemblaggi corali, la cui polifonia anatomica diviene ragione necessaria di presenza e riapertura illimitata dell’ascolto.

 

Materica

Coreografia di Elisa Pagani

Musica: Cecilia Stacchiotti

Durata: 20’
 

Si racconta di un viaggio. Un viaggio nella consistenza materica della natura, attraverso dinamiche meccaniche e fisiche che danno ordine alle evoluzioni geologiche, dalla Pangea alla prima costituzione di sistemi sociali in cui vige il senso di appartenenza.

La materia s'impossessa con vigore dello spazio, in un atto organico che rivendica in maniera limpida e miracolosa la forza della propria esistenza.

Drop
Drop
press to zoom
Drop
Drop
press to zoom
Drop
Drop
press to zoom
Drop
Drop
press to zoom
Drop
Drop
press to zoom
Drop
Drop
press to zoom

D.R.OP. – Dance Research Opportunity

 

Direzione artistica Elisa Pagani

Direttrice prove Chiara Merolla

Responsabile organizzativo Massimo Monticelli

 

Performers

Arianna Brugiolo
Sonia Campanella
Valentina Foschi
Beatrice Gatti
Ilaria Ignesti
Gaia Martinelli

Biglietto unico 10€