L'USIGNOLO

19 agosto, ore 21.30

IL TROVATORE BALLABILE

concerto su musiche di Giuseppe Verdi

La trascrizione del Trovatore secondo la tradizione popolare dei ballabili emiliani, specialmente fra i territori di Reggio Emilia e Parma, non soltanto risulta stilisticamente riuscitissima, ma – osiamo affermare – sembra addirittura rivelare l’autentica “matrice genetica” delle melodie del capolavoro verdiano; del resto è tutt’altro che improbabile che sin dall’infanzia Verdi ne avesse succhiato l’essenza, come si suol dire, col latte materno.
L'Usignolo rivisita la tradizione musicale dei "concerti a fiato" di Barco (Reggio Emilia), rielaborando partiture di musica da ballo di fine Ottocento. Il settimino, fondato da Francesco Gualerzi e Mirco Ghirardini, si colloca come dimensione d'organico a metà strada tra il concerto a fiato originario (12-13 elementi) e l'orchestrina da ballo di più ridotte dimensioni (e differente per il tipo di strumenti impiegati).

Il nome del gruppo è preso dal titolo del valzer – L'usignolo, appunto – con cui il concerto a fiato ottocentesco dei Cantoni di Parma invitava con "cinguettii" virtuosistici la gente alle danze.

trascrizione per concerto a fiato Fabio Codeluppi

quartino Mirco Ghirardini 
quartino Andrea Medici 
tromba Fabio Codeluppi 
bombardino Valentino Spaggiari 
genis Marco Catelli 
corno Dimer Maccaferri
tuba Gianluigi Paganelli 

Biglietto 12€ (intero), 10€ (ridotto)

Mostra altro

© 2023 by THEATER COMPANY. Proudly created with Wix.com
 

  • w-facebook
  • Twitter Clean
  • White Google+ Icon