Nuova produzione ATTI SONORI

in collaborazione con Bologna Harp Festival

2 febbraio, ore 21
al Teatro Duse

POPULAR SONGS

concerto su musiche di Manuel De Falla, Luciano Berio e Maurice Ravel, con al centro la "canzone popolare”

Le Siete canciones populares españolas di Manuel De Falla e le Folk songs di Luciano Berio, interpretate dalla voce di Cristina Zavalloni, ci mostrano come la tradizione possa essere attraversata dallo sguardo eccentrico di autori di musica “colta” occidentale.

Altra protagonista del programma sarà l’arpa, già presente nei brani di De Falla e Berio, che diventerà solista nel celebre Settimino di Maurice Ravel.

Qui, suonata da Davide Burani, si esprimerà al massimo delle sue potenzialità, attraverso variazioni e sviluppati di temi popolari, in un efficace turbinio di fasci sonori dal sapore popular.

ORCHESTRA DEL BARACCANO

direttore Giambattista Giocoli

mezzosoprano Cristina Zavalloni
arpa solista Davide Burani

Roberto Noferini Matteo Anderlini violini
Olga Arzilli viola | Enrico Ferri violoncello

Alessia Dall'Asta flauto| Giovanni Picciati clarinetto
Gabriele Genta e Nicolò Tomasello percussioni

Biglietto 27€ (intero)  20€ (ridotto)

PROGRAMMA

SIETE CANCIONES POPULARES ESPANOLAS

musiche di Manuel de Falla (1876-1946)

orchestrazione e arrangiamenti originali per mezzosoprano e sette esecutori
 

 INTRODUZIONE E ALLEGRO

musiche di Maurice Ravel (1876-1946) per arpa, flauto, clarinetto e quartetto d’archi

 

L'Introduzione e allegro è un SETTIMINO dedicato ad Albert Blondel e fu scritto dietro commissione della liuteria Erard, fabbricatrice del meccanismo del pedale a doppio movimento.

FOLK SONGS

musiche di Luciano Berio (1925- 2003)
per mezzosoprano e sette esecutori

L'ORCHESTRA
L'Orchestra del Baraccano nasce all'interno delle attività del Piccolo Teatro del Baraccano di Bologna, dove viene realizzato il progetto di produzione e ricerca di teatro musicale ATTI SONORI.

L'Orchestra è stata fondata nel 2013 ed è diretta dal suo direttore artistico Giambattista Giocoli.
All’interno di ATTI SONORI ha prodotto vari progetti di teatro musicale sia 
autonomamente sia in coproduzione e collaborazione con il Teatro Comunale di Bologna e la BSMT productions di Bologna.

Nel 2013 ha realizzato il musical A Little Night Music; nel 2014 Sweeney Todd di Stephen Sondheim e Histoire du Soldat di Igor Stravinskij. Nel 2015 All’Opera!, sinfonie, intermezzi e ouverture dell’Opera lirica italiana. Nel 2016 la 4th Gustav Mahler, la quarta sinfonia di Mahler, arrangiata per orchestra da camera.

Nel 2017 i progetti in programma sono: Popular songs, con solista Cristina Zavalloniun nuovo Histoire du soldat con la voce recitante di Ivano Marescotti.

La vocazione dell'Orchestra è quella di specializzarsi nella produzione di teatro musicale e opera lirica da camera.
 

GIAMBATTISTA GIOCOLI
Clarinettista e direttore d’orchestra, nato nel 1976, inizia gli studi di clarinetto con Vincenzo Perrone al Conservatorio di Matera, diplomandosi poi al Conservatorio di Bologna con il M° Enrico Quarenghi.

Si esibisce come solista accompagnato da orchestre, tra le quali ricordiamo l’Orchestra del Teatro Comunale di Bologna (concerto di Copland, 1998).

Ha effettuato registrazioni per Radio dell’Emilia- Romagna, della Lucania e per la RAI- Radio Tre nazionale, per RAISAT e su Internet, per il canale pay tv CLASSICA e per la televisione giapponese Fuji Television network. Tra le incisioni su CD ricordiamo una monografia su Giacinto Scelsi, diversi lavori del Novecento storico e prime assolute di autori contemporanei, ed un’incisione per la Deutsche Grammophon con Placido Domingo.

Ha avuto una formazione eclettica che gli ha permesso di esibirsi utilizzando tutti i componenti della famiglia dei clarinetti, dal piccolo in Mib al clarinetto basso, al corno di bassetto nel Requiem di Mozart, trasmesso in mondovisione e su RAI TRE italiana nel 2000.

Ha studiato con Gaspare Tirincanti, specializzandosi nel repertorio contemporaneo per clarinetti soli. Ha collaborato, come clarinetto basso, clarinetto piccolo solista e clarinetto di fila, nelle stagioni liriche e sinfoniche di diverse orchestre tra le quali ricordiamo l’Orchestra del Teatro Comunale di Bologna con la quale ha collaborato regolarmente per 10 anni.

Ha collaborato con l’Ensemble di Musica Contemporanea FontanaMIX, con il quale ha tenuto laboratori di musica contemporanea presso il DAMS dell’Università di Bologna, e con l’ensemble Sentieri Selvaggi di Milano, con il quale si è esibito a Belgrado ed in Uzbechistan.

Si è perfezionato a Siena presso l’Accademia Chigiana con Antony Pay e con Alessandro Carbonare all’Accademia dell’Emilia- Romagna AFOS.

Tra i Festival Internazionali più importanti a cui ha partecipato ricordiamo Bologna Festival, Nuove Consonanze di Roma, Angelica Festival, Milano Musica e il Festival Mozartiano di Rovereto.

Nel giugno del 2002 e 2006 ha effettuato una tournée in Giappone con l’Orchestra del Teatro Comunale di Bologna, diretta dai maestri Daniele Gatti e Friederich Haider.

In duo con pianoforte è premiato in diversi concorsi musicali fra i quali ricordiamo quello di Viareggio 2003 e Festival delle Arti 2003 di Bologna.

E’ direttore artistico di diverse rassegne musicali nel territorio bolognese, tra cui la rassegna di teatro musicale ATTI SONORI.

Nel 2013 debutta come direttore d'orchestra nella produzione del musical di S. Sondheim A Little Night Music, ricevendo consenso di critica e di pubblico. Nello stesso anno fonda l'Orchestra del Baraccano.

Nel 2014 dirige L'Histoire du Soldat di I. Stravinskij e il musical più noto e impegnativo di Sondheim Sweeney Todd.

Nel 2015 produce il progetto su intermezzi e sinfonie d'opera All’Opera!. A dicembre 2015 debutta alla guida dell'Orchestra Toscanini di Parma.

Nel 2016 oltre a portare in tournée i progetti finora prodotti, debutta con il progetto della 4th Gustav Mahler e nel programma Popular songs, concerto di canzoni colte popolari, con la voce di Cristina Zavalloni e l’arpa di Davide Burani.

Nel 2017 continuerà la sua collaborazione con la Toscanini di Parma e debutterà alla direzione dell'Orchestra Sinfonica Rossini di Pesaro in una piccola tournèe in Italia. 

CRISTINA ZAVALLONI
Cristina Zavalloni nasce a Bologna. Di formazione jazzistica, intraprende a diciotto anni lo studio del belcanto e della composizione presso il Conservatorio della sua città. Per molti anni si dedica anche alla pratica della danza classica e contemporanea.

Si esibisce nei più importanti teatri, in stagioni concertistiche internazionali e festival jazz, tra cui il Montreux Jazz Festival, North Sea Jazz Festival, Free Music Jazz Festival di Anversa, Moers Music, Bimhuis, London Jazz Festival, Klara Festival, International Jazz Festival di Rotterdam, Concertgebouw di Amsterdam, Concertgebouw di Bruges, Lincoln Center e Carnegie Hall, Walt Disney Hall, Teatro alla Scala di Milano, Barbican Center, Beijing Concert Hall, Moscow International House, ecc.

Si è esibita con orchestre quali la London Sinfonietta, BBC Symphony Orchestra, Schoenberg Ensemble, Sentieri Selvaggi, Musik Fabrik, Orkest De Volharding, Orchestra della Rai Torino, Los Angeles Philharmonic, ORT, Orchestra Toscanini, Irish Chamber Orchestra, ed è stata diretta da Martyn Brabbins, Stefan Asbury, Reinbert De Leeuw, Ivan Fischer, Oliver Knussen, David Robertson, Jurjen Hempel, Georges-Elie Octor, Andrea Molino, Marco Angius, tra gli altri.

Collabora con il compositore olandese Louis Andriessen, che ha scritto per lei alcuni dei suoi più recenti lavori tra cui Passeggiata in tram per l’America e ritorno, La Passione, Inanna, Letter from Cathy, Racconto dall’Inferno, la parte di Dante ne La Commedia, il monodramma Anais Nin e la parte di Sor Juana Ines de la Cruz ne l’opera Theatre of the World. E’ interprete di prime esecuzioni di Carlo Boccadoro, Luca Mosca, Emanuele Casale, Michael Nyman, Mauro Montalbetti  e di alcune composizioni di James McMillan (la prima USA di Raising Sparks, Carnegie Hall, 2011).

Frequenta il repertorio barocco (Incoronazione di Poppea, Combattimento di Tancredi e Clorinda), collaborando con registi e coreografi quali Mario Martone e Alain Platel (VSPRS e Pitié!, su musiche di Fabrizio Cassol) o con la Brass Bang! (Paolo Fresu, Gianluca Petrella, Marcus Rojas, Steven Bernstein).

Le sue più recenti collaborazioni in ambito jazzistico includono i duo voce e piano con Jason Moran, Stefano Bollani, Benoit Delbecq, Alfonso Santimone, le collaborazioni con Radar Band, Uri Caine e il suo quartetto Special Dish.

Ha realizzato per la televisione italiana (RaiTre) le Effemeridi Musicali - serie di pillole andate in onda nella stagione 2013/2014, in cui raccontava alcuni dei propri progetti musicali.

Ha inciso oltre 20 CD.

 

cristinazavalloni.it

 

 

DAVIDE BURANI

Diplomato in pianoforte e in arpa, ha conseguito con il massimo dei voti e lode il Diploma Accademico di secondo livello in arpa presso il Conservatorio “Arrigo Boito” di Parma, sotto la guida di Emanuela Degli Esposti. Perfezionatosi con Fabrice Pierre e Judith Liber, si è imposto in numerosi concorsi nazionali ed internazionali (finalista con menzione d’onore al “Tournoi International de Musique” XI ed. a Salon de Provence e vincitore assoluto del “Music World” di Fivizzano (2004). Si è esibito come solista in prestigiose sedi concertistiche in Italia e all’estero: Teatro Regio di Parma, Teatro Comunale di Ferrara,  Accademia Filarmonica di Bologna, Galleria Franchetti alla Ca’ d’Oro di Venezia, Palazzo Ducale di Venezia, Sala Puccini del Conservatorio “Verdi” di Milano, KKL di Lucerna, Cadogan Hall di Londra, Teatro dell’Opera di Praga, Centro Internazionale delle Arti di Pechino, Tokyo Opera City, Symphony Hall di Osaka. Ha collaborato in qualità di prima arpa con l’Orchestra del Teatro Comunale di Bologna, con l’Orchestra della Radio Svizzera Italiana di Lugano, con I Virtuosi Italiani, con l’Orchestra Filarmonica Arturo Toscanini di Parma, con l’Orchestra Regionale dell’Emilia Romagna, con l’Orchestra “Bruno Maderna” di Forlì. Ha partecipato a numerose trasmissioni radiofoniche e televisive ed è stato invitato a presentare i suoi lavori discografici presso gli studi di Radio Uno della Radio Svizzera Italiana e presso gli studi di Radio Tre nel corso delle trasmissioni Radio Tre Suite e Piazza Verdi.

Ha inciso vari CD. Ha tenuto Masterclass di Arpa.

Dal 2014 collabora con il Maestro Leo Nucci accompagnandolo nelle sue tournées internazionali ed il gruppo cameristico Italian Opera Chamber Ensemble.

Dal 2009 è docente di arpa presso l’Istituto Superiore di Studi Musicali “Achille Peri” di Reggio Emilia.

 

davideburani.com

© 2023 by THEATER COMPANY. Proudly created with Wix.com
 

  • w-facebook
  • Twitter Clean
  • White Google+ Icon